Cerca

Storia delle miniere

Cronologia (II-III sec d.C. - 1959)

Tegula mancipum sulphuris del II sec dc, rinvenuta a  Milena, C.da Aquilia.II - III sec. d.C.

Risalgono a questo periodo i primi reperti archeologici che testimoniano l'estrazione dello zolfo in Sicilia. Si tratta di “Tegulae mancipum sulphuris” (“Tegole degli appaltatori di zolfo”) rinvenute nel territorio di Agrigento e di Milena (Caltanissetta).
Lo zolfo venne utilizzato nell'antichità in campo medico, per preparare rimedi e unguenti, nell'arte tessile, nell'industria dei vetri e in ambito rituale.

XVII secolo.

La bassa domanda di zolfo è soddisfatta, soprattutto, dalle solfatare vulcaniche. Nelle poche zolfare esistenti all'epoca, l'estrazione del minerale avveniva in superficie o in scavi di limitata profondità.

XVIII secolo.

Lo sviluppo chimico - industriale provocò l’aumento della domanda di zolfo. Si scoprì infatti nel 1736 un nuovo metodo per la preparazione dell'acido solforico a partire dallo zolfo.

Leggi tutto...
 

1 - Origini delle miniere (II - III secolo d.C.)

Risalgono al II – III secolo d.C. i primi reperti archeologici che testimoniano l’estrazione dello zolfo in Sicilia. Si tratta di “Tegulae mancipum sulphuris” (“Tegola degli appaltatori di zolfo”) rinvenute nel territorio di Agrigento o di Milena (Caltanissetta) che presentano un’incisione che va da destra verso sinistra. Queste tegole venivano poste nei contenitori in cui si raccoglieva lo zolfo fuso, affinché i pani di zolfo portassero impresso il nome della miniera o del proprietario.
La tegola rinvenuta in contrada Aquilia, nel territorio di Milena, reca a rilievo la scritta “EX PRAEDIS M. AURELI COMMODIAN” (“Dalle proprietà di Marco Aurelio Commodiano”). Leggi tutto...
 

2 - Rivoluzione industriale ed incremento attività mineraria (1730 - 1830)

Dal XVIII secolo lo sviluppo chimico-industriale aumentò la domanda di zolfo. Si scoprì infatti nel 1736 un nuovo metodo per la preparazione dell’acido solforico, di cui si fa ampio uso nell’industria tessile e farmaceutica, a partire dallo zolfo.
Un ulteriore beneficio all’attività mineraria di zolfo giunse dalla scoperta del metodo Le Blanc (1787) per la fabbricazione in scala industriale della soda.
Vennero aperte nuove miniere di zolfo, seppure in numero limitato Leggi tutto...
 

3 - Produzione di zolfo nei primi anni del XIX secolo (1830 - 1840)

Tra il 1830 ed il 1835 il numero dei cantari di zolfo, prodotti in Sicilia, quasi raddoppiò, passando da 350.000 a oltre 660.000.
L’intera produzione di zolfo venne destinata all’esportazione, per cui nel 1835 i principali acquirenti furono i paesi maggiormente industrializzati: Gran Bretagna (325.793 cantari) e Francia (262.774). La restante quantità di zolfo siciliano venne richiesta dagli Stati Uniti e da una decina di altri paesi europei Leggi tutto...
 

4 - Periodo preunitario. Incremento domanda estera (1840 - 1860)

Intorno al 1840, nel settore chimico terminò il monopolio dello zolfo nella produzione di acido solforico, a causa dell’introduzione dell’uso delle piriti per la produzione dell’acido.
Tuttavia la domanda di zolfo, da parte dei paesi esteri, crebbe rapidamente poiché il minerale, polverizzato e mescolato con acqua, divenne l’unico rimedio efficace ad una malattia dei vigneti (l’oidium) propagatasi in tutta Europa. L’utilizzo dello zolfo nella coltivazione dei vigneti europei diventò un’operazione consueta per molti decenni, tanto da assorbire, alla fine del XIX secolo, quasi la metà della produzione dello zolfo siciliano. Leggi tutto...
 

Pagina 1 di 3

Miniere di Caltanissetta

Scuole

L'associazione propone attività educative alle scuole al fine di far conoscere alle nuove generazioni il mondo delle miniere.

Presto online

Progetti

Un patrimonio da riscoprire e valorizzare. I progetti di recupero dell'associazione per ridare alla comunità pezzi di storia perduta.

Vai alla sezione...

Itinerari

Storia, natura, arte. Il periodo delle miniere ha lasciato al centro della Sicilia posti meravigliosi tutti da riscoprire.

Vai alla sezione...

Free business joomla templates