Cerca

Pubblicazioni

Il recupero del patrimonio zolfifero siciliano

2- Palazzina della direzione, inizio XX secolo. Miniera Iuncio-Testasecca (CL) (Foto di D. Gallà)Negli ultimi anni è aumentata l’attenzione verso il contesto culturale dei beni che testimoniano l’identità e la memoria di una popolazione, superando l’antico concetto di salvaguardia del patrimonio culturale incentrato su beni e monumenti di maggiore valore storico ed estetico.

Al contempo la presenza diffusa di beni architettonici, paesaggistici etc., in determinati territori ed il nuovo orientamento della domanda turistica hanno dato vita al concetto di “distretto culturale”.
La realtà siciliana possiede un insolito e straordinario patrimonio soggetto per anni ad oblio ed abbandono: le zolfare di Sicilia. Esse rappresentano la testimonianza fisica più evidente delle radici territoriali e dell’identità di ampie zone della Sicilia centro-meridionale, in passato luogo di lavoro per migliaia di siciliani, oggi immenso patrimonio identitario inutilizzato.
La diffusione del patrimonio minerario zolfifero (esteso in gran parte delle province di Caltanissetta, Agrigento ed Enna), la sua collocazione in contesti paesaggistici e naturali tipici dell’entroterra siciliano, le rilevanti valenze archeologico-industriali e talvolta architettoniche, i forti riferimenti etnoantropologici, assegnano ai siti minerari valori e potenzialità straordinarie. Leggi tutto...
 

Scuole

L'associazione propone attività educative alle scuole al fine di far conoscere alle nuove generazioni il mondo delle miniere.

Presto online

Progetti

Un patrimonio da riscoprire e valorizzare. I progetti di recupero dell'associazione per ridare alla comunità pezzi di storia perduta.

Vai alla sezione...

Itinerari

Storia, natura, arte. Il periodo delle miniere ha lasciato al centro della Sicilia posti meravigliosi tutti da riscoprire.

Vai alla sezione...

Free business joomla templates