Avviso Commemorazione 12 Novembre 2018

Lunedì 12 novembre alle ore 9:00 presso il Cimitero dei Carusi (contrada Gessolungo) si svolgerà la commemorazione delle vittime del disastro minerario di Gessolungo del 12 novembre 1881. Verrà celebrata la Santa Messa e verrà deposta una corona. In caso di pioggia, la messa si svolgerà presso la Chiesa di contrada Santa Barbara.

Trabonella 1911

Il 20 ottobre 1911 nella miniera Trabonella, a causa dello scoppio di grisou ci furono una serie di esplosioni che uccisero 40 operai, ferendone 16. L’incendio che ne scaturì durò molti giorni e la miniera rimase chiusa per tre anni dopo l’evento. La miniera era già tristemente nota per gli incidenti avvenuti nel 1863 quando […]

I grandi incidenti nelle principali zolfare di Caltanissetta

L’altissima concentrazione di miniere di zolfo, Caltanissetta era la monopolista mondiale di zolfo, e l’arcaico metodo di estrazione del minerale sono le concause di un triste primato per quanto riguarda i disastri avvenuti in miniera in Italia. In fondo alla pagina è riportata una tabella dei maggiori incidenti minerari avvenuti in Italia dalla quale ci […]

Gli infortuni ed i disastri minerari

“[…] E’ degna di attenzione la quota elevata d’infortuni sul lavoro, che dà la classe degli solfatari, e specialmente de picconieri e de’ carusi che lavorano nell’interno della miniera. Essi vanno esposti a frequenti pericoli. Qualche volta perdono la vita per gas irrespirabili che si sviluppano improvvisamente; più spesso per franamenti, per scrollamenti parziali o […]

Miniera Gessolungo – 14 febbraio 1958 Storie vere di uomini veri

di Mario Zurli collaborato da Jessica Lomonaco Quel mattino del 14 febbraio 1958 faceva molto freddo. Il vento di tramontana era gelido e la pioggia che scendeva era mista a nevischio. Alla “badia”, davanti alla chiesa, il conservone di acqua potabile del Comune era illuminato da una sola fievole e velata luce di una lampadina. […]

Gessolungo 1958

Era il 14 febbraio 1958 e all’interno delle gallerie del 7° e 8° livello accessibili dal pozzo Fiocchi della miniera Gessolungo, i martellisti del 2° turno del giorno precedente, cioè il 13, avevano predisposto ed effettuato i fori per la “volata”. Nei fori veniva messo dell’esplosivo che una volta detonati aprivano nuovi cantieri. Il capo […]

Scioperi e rivendicazioni operaie degli zolfatari

“Il vero debutto degli zolfatari sulla scena dello sciopero avvenne nel periodo 1890-1896, nel vivo della crisi senza precedenti che aveva colpito il settore solfifero a partire dal 1883-1884. la congiuntura sfavorevole, anche per il suo prolungarsi nel tempo, aveva avuto conseguenze durissime sulla condizione operaia: migliaia di lavoratori rimasero senza occupazione; gli altri, quelli […]

Lettera dello zolfataro Stefano Gallà a “L’Unità”, 10 dicembre 1952

Negli anni successivi all’evento bellico aumentò improvvisamente la richiesta di produzione di zolfo cosicchè molti esercenti obbligarono gli zolfatari a sperimentare alcuni metodi di lavorazione, senza considerare la sicurezza delle maestranze ed i contratti di lavoro. A partire dagli anni ’50 gli zolfatari si impegnarono in una serie di scioperi ed  occupazioni del sottosuolo per […]

Il modo di vestire dello zolfataio

Narra la tradizione che nei tempi trascorsi il modo di vestire dello zolfataio era quanto di più vario e di più ricco, rispetto ad un altro lavoratore, possa immaginarsi; se tra i lavoratori siciliani c’era gente che teneva all’eleganza del vestire, questo era soprattutto il lavoratore delle miniere. “La sua andatura per la piazza e […]

I contratti fra proprietari e esercenti

I bacini zolfiferi potevano appartenere ad un solo proprietario e ciò accadeva, specialmente nel latifondo, a vari possidenti, i quali praticavano direttamente l’industria estrattiva o concedevano ad altri l’esercizio della miniera dietro compenso in natura o in denaro. Il proprietario, quando era solo e voleva gestire una miniera, lo faceva in economia o dando i […]